Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Download flash player

    PianetaGiovani.TV - Web TV - Ciclismo Giovanile
     
    2015-10-10 - EMILIA ROMAGNA - bologna (BO)
    GIRO DELL EMILIA



EVENTI

Visualizzazioni: 100
    2015-10-10 - EMILIA ROMAGNA - bologna (BO)
    GIRO DELL EMILIA

    GIRO dell EMILIA

    JAN BAKELANTS VINCE IL GIRO DELL’EMILIA - GRANAROLO
    AD ELISA LONGO BORGHINIIL GIRO DELL’EMILIA UNIPOL BANCA INTERNAZIONALE DONNE ELITE

    Va al belga Jan Bakelants (Ag2r – La Mondiale) la 98^ edizione del Giro dell’Emilia – Granarolo, partita stamattina da BolognaFiere e conclusa dopo duecento chilometri in cima al colle di San Luca, che i corridori hanno affrontato cinque volte nel finale. Il belga, già maglia gialla al Tour de France 2013, ha preceduto di pochi secondi Andrea Fedi (Team Southeast) e lo spagnolo Angel Madrazo (Caja Rural).
    Dopo il via, dato proprio dal cuore di BolognaFiere (la struttura ha ospitato tutte le operazioni preliminari), al chilometro 53 nasce la prima fuga di giornata, che vede protagonisti Marco Frapporti (Androni-Sidermec) e Jean Marc Bideau (Bretagne – Seche Environnement). I due toccano un vantaggio massimo di tre minuti, poi il francese incappa in una scivolata (senza conseguenze) al chilometro 144, così Frapporti resta solo al comando per un’altra decina di chilometri, prima di essere riassorbito dal gruppo che attacca compatto (forte di una settantina di unità) la salita di San Luca (da ripetere cinque volte). Lungo la prima ascesa verso il Santuario, escono dal gruppo Andrea Fedi (Team Southeast), Angel Madrazo (Caja Rural) e Antonio Nibali (Nippo-Vini Fantini). Quest’ultimo però si stacca nel corso del secondo passaggio, proprio mentre dal plotone principale, ridotto ad una trentina di unità, scatta all’inseguimento dei fuggitivi il belga Jan Bakelants (Ag2r – La Mondiale), che riprende Fedi e Madrazo per poi staccarli lungo la penultima scalata del San Luca. Ma quando la strada inizia a salire per l’ultima volta, i tre sono nuovamente insieme. Ancora una volta però, ad un chilometro e mezzo dal termine, il belga stacca i due compagni di fuga e va a vincere, mentre alle loro spalle è Damiano Cunego ad andare a prendersi la quarta posizione, staccando gli altri componenti di un gruppetto ridotto ormai a meno di dieci unità.
    Il Giro dell’Emilia – Unipol Banca internazionale per Donne Elite è stato invece vinto dalla piemontese Elisa Longo Borghini, che correva con i colori della Nazionale Italiana. L’azzurra ha staccato nel finale la sudafricana Ashleigh Moolman (Bigla Pro Cycling Team), con la quale si era avvantaggiata lungo le rampe del San Luca, che le donne hanno affrontato una sola volta dopo 96 chilometri pianeggianti. Terza piazza per la statunitense Amber Neben (Bepink Laclassica).
    Domani il Gs Emilia organizzerà a Monteveglio (Bologna) il Gran Premio Bruno Beghelli (partenza da Monteveglio alle ore 11,30), ultima gara del calendario italiano.
    Info:
    http://www.gsemilia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=525:il-percorso-del-gran-premio-bruno-beghelli-2015&catid=105:2015&Itemid=70
    TV:
    Rai Sport 1 (domenica 11 ottobre) ore 22,45.



    Stefano Bertolotti